The Latest

da Michel Gay, Zeb e la scorta di baci, Babalibri, 2008

«Non ti preoccupare», gli dice papà, «con la mamma ti stiamo preparando una scorta di baci da portare con te.»

 

Giudizio Sintetico Il piccolo Zeb ha molta paura di staccarsi dai suoi genitori, e questo è ben comprensibile, ma mamma e papà sono davvero delle bellissime persone – anzi delle bellissime zebre – e riescono a trovare la chiave di volta: Zeb avrà con sé un ricordo che lo renderà talmente certo del bene e della stima dei suoi genitori da dargli la forza di affrontare un nuovo mondo e di avere dei nuovi amici: una scorta di bacicaramella, tutti per lui. Ciò che Zeb scoprirà è che condividere non è solo dividere, ma è la strada per creare nuovi legami, davvero preziosi. I baci-caramella? da provare! 

 

Trama Zeb è pronto per partire per il campo estivo, ha solo attimo di esitazione quando capisce che dovrà addormentarsi da solo. Mamma e papà preparano per lui una scorta di baci. Zeb non vuole sembrare un bambino piccolo e nasconde il prezioso dono, finché non sente un bambino piccolo che piange disperato. Zeb gli da uno dei suoi baci, altri lo vedono e ne chiedono anche loro. Alla fine tutte le zebre hanno preso un bacio e Zeb ha finito la scorta, ma grazie a questo gesto coraggioso sono diventati tutti suoi amici e Zeb non ha più bisogno dei baci di mamma e papà.

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

pp. 32, prezzo 5,80€

tipologia brossura, formato 15 x 19 cm

Valutazione buono
Lug 23, 2014 / 1 nota

da Michel Gay, Zeb e la scorta di baci, Babalibri, 2008

«Non ti preoccupare», gli dice papà, «con la mamma ti stiamo preparando una scorta di baci da portare con te.»

 

Giudizio Sintetico
Il piccolo Zeb ha molta paura di staccarsi dai suoi genitori, e questo è ben comprensibile, ma mamma e papà sono davvero delle bellissime persone – anzi delle bellissime zebre – e riescono a trovare la chiave di volta: Zeb avrà con sé un ricordo che lo renderà talmente certo del bene e della stima dei suoi genitori da dargli la forza di affrontare un nuovo mondo e di avere dei nuovi amici: una scorta di bacicaramella, tutti per lui. Ciò che Zeb scoprirà è che condividere non è solo dividere, ma è la strada per creare nuovi legami, davvero preziosi. I baci-caramella? da provare!

 

Trama
Zeb è pronto per partire per il campo estivo, ha solo attimo di esitazione quando capisce che dovrà addormentarsi da solo. Mamma e papà preparano per lui una scorta di baci. Zeb non vuole sembrare un bambino piccolo e nasconde il prezioso dono, finché non sente un bambino piccolo che piange disperato. Zeb gli da uno dei suoi baci, altri lo vedono e ne chiedono anche loro. Alla fine tutte le zebre hanno preso un bacio e Zeb ha finito la scorta, ma grazie a questo gesto coraggioso sono diventati tutti suoi amici e Zeb non ha più bisogno dei baci di mamma e papà.

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

pp. 32, prezzo 5,80€

tipologia brossura, formato 15 x 19 cm

Valutazione buono

da Mireille d’Allancé, Ci pensa il tuo papà, Babalibri, 2006

Ma allora, non c’è niente che possa separarci? Assolutamente niente!

 

Giudizio Sintetico Che tenerezza e che potenza. Poche parole, molti fatti. I disegni riempiono la pagina e descrivono sinteticamente un grande papà, un grande orso. Solido. Davvero un punto fermo per il suo orsacchiotto. Il piccolo ha però bisogno di essere rassicurato e inizia così una di quelle escalation dell’assurdo tipiche dei bambini piccoli: e se, e se, e se… Ma la forza, la presenza e l’affetto del papà vincono tutti i se. A volte ci sono cose che già sappiamo nel nostro cuore, ma abbiamo bisogno di sentircele ridire di nuovo, e di nuovo, e di nuovo…

 

Trama Un orsetto e sulle spalle del suo papà, al sicuro. Vuole però sapere fin dove questa sicurezza può arrivare e inizia quindi a chiedere al papà cosa farebbe se lui cadesse nell’acqua, e se nell’acqua ci fossero dei coccodrilli e così via, fino al mostro terribile.

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

pp. 32, prezzo 5,80€

tipologia brossura, formato 15 x 19 cm

Valutazione buono
Lug 22, 2014 / 1 nota

da Mireille d’Allancé, Ci pensa il tuo papà, Babalibri, 2006

Ma allora, non c’è niente che possa separarci? Assolutamente niente!

 

Giudizio Sintetico
Che tenerezza e che potenza. Poche parole, molti fatti. I disegni riempiono la pagina e descrivono sinteticamente un grande papà, un grande orso. Solido. Davvero un punto fermo per il suo orsacchiotto. Il piccolo ha però bisogno di essere rassicurato e inizia così una di quelle escalation dell’assurdo tipiche dei bambini piccoli: e se, e se, e se… Ma la forza, la presenza e l’affetto del papà vincono tutti i se. A volte ci sono cose che già sappiamo nel nostro cuore, ma abbiamo bisogno di sentircele ridire di nuovo, e di nuovo, e di nuovo…

 

Trama
Un orsetto e sulle spalle del suo papà, al sicuro. Vuole però sapere fin dove questa sicurezza può arrivare e inizia quindi a chiedere al papà cosa farebbe se lui cadesse nell’acqua, e se nell’acqua ci fossero dei coccodrilli e così via, fino al mostro terribile.

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

pp. 32, prezzo 5,80€

tipologia brossura, formato 15 x 19 cm

Valutazione buono

da Kazuo Iwamura, Il bucato della famiglia topini, Babalibri, 2014

Al lavoro! Ciaff, ciaff fa l’acqua: si lava, si frega, si sciacqua!

 

Giudizio Sintetico Un libro meraviglioso, capace di mettere in pace il cuore. Innanzitutto perché mette il cuore e la mente di chi legge in un luogo pieno di pace, dei luoghi infiniti, meravigliosi, azzurri; e poi perché ci fa conoscere una famiglia piena di pace, serena, numerosa, unita, dove ognuno ha chiaro il suo posto e il suo compito. Non vorreste essere con loro? Io lo vorrei tanto! Davvero una bella giornata, utile, fresca, in compagnia. Se poi volete stare in tema di stagione allora “La famiglia Topini va al  mare”, davvero una famiglia piena di avventure cui affezionarsi.

L’edizione Bababum è forse in parte penalizzante per la fruizione delle immagini, anche se il gioco di cercare i dettagli nel piccolo diventa ancora più sfidante, forse non è il formato cui i bimbi sono abituati, ma è un formato che permette di andare in vacanza con la scorta! Comodissima e con una selezione di titoli di qualità. 

 

Trama La mamma Topini sveglia i suoi piccoli e li porta con sé al ruscello a fare il bucato, dove vengono poi raggiunti dal papà e il nonno. Quindi tutti a fare il bagno. Si appendono i vestiti ad asciugare ed è arrivata la sera.

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

pp. 32, prezzo 5,80€

tipologia brossura, formato 15 x 19 cm

Valutazione ottimo
Lug 19, 2014 / 1 nota

da Kazuo Iwamura, Il bucato della famiglia topini, Babalibri, 2014

Al lavoro! Ciaff, ciaff fa l’acqua: si lava, si frega, si sciacqua!

 

Giudizio Sintetico
Un libro meraviglioso, capace di mettere in pace il cuore. Innanzitutto perché mette il cuore e la mente di chi legge in un luogo pieno di pace, dei luoghi infiniti, meravigliosi, azzurri; e poi perché ci fa conoscere una famiglia piena di pace, serena, numerosa, unita, dove ognuno ha chiaro il suo posto e il suo compito. Non vorreste essere con loro? Io lo vorrei tanto! Davvero una bella giornata, utile, fresca, in compagnia. Se poi volete stare in tema di stagione allora “La famiglia Topini va al  mare”, davvero una famiglia piena di avventure cui affezionarsi.

L’edizione Bababum è forse in parte penalizzante per la fruizione delle immagini, anche se il gioco di cercare i dettagli nel piccolo diventa ancora più sfidante, forse non è il formato cui i bimbi sono abituati, ma è un formato che permette di andare in vacanza con la scorta! Comodissima e con una selezione di titoli di qualità.

 

Trama
La mamma Topini sveglia i suoi piccoli e li porta con sé al ruscello a fare il bucato, dove vengono poi raggiunti dal papà e il nonno. Quindi tutti a fare il bagno. Si appendono i vestiti ad asciugare ed è arrivata la sera.

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

pp. 32, prezzo 5,80€

tipologia brossura, formato 15 x 19 cm

Valutazione ottimo

da Michael Rosen, A caccia dell’Orso, Mondadori, 2013

Non si può passare sopra. Non si può passare sotto.  Oh no! Ci dobbiam passare in mezzo!

 

Giudizio Sintetico Attenzione, quando chiuderete il libro ciò che sentirete dire non sarà “Lo rileggiamo?” ma “Lo rifacciamo?”, perché A caccia dell’Orso non è solo un libro, è un’esperienza. Tutta la famiglia con ingenua baldanza si lancia, a caccia dell’orso! Ma gli ostacoli sono numerosi, e sempre più difficili e spaventosi, ma soprattutto nessuno di loro si può ignorare: ci dobbiam passare dentro! Sarà la compagnia, sarà l’importante scopo della passeggiata… fatto sta che qui non ci si tira mai indietro! Ed è proprio quando si entra nelle cose, che il mondo diventa a colori. Davvero splendida l’alternanza del bianco e nero del primo impatto con la realtà, e del colore del tuffo nella realtà. Per il finale un’inaspettata corsa, molto divertente: bisogna stare attenti a quello che si cerca, si potrebbe trovarlo davvero!  Non potete attendere di comprarlo? Iniziate a godervi l’animazione in lingua originale. Premiato del Premio Andersen nel 2013 come Miglior libro mai premiato! Fantastico. Lo rifacciamo?

 

Trama Papà, mamma e tre figli si incammino alla caccia dell’orso, incontrano una serie di difficoltà: l’erba alta, un ruscello, la melma, il bosco nero, la neve e infine… l’orso. La fuga è immediata, tutti chiusi in casa!

 

Genere illustrato

Illustrazioni Helen Oxenbury

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

pp. 36, prezzo 14,00€

tipologia cartonato, formato 29 x 26 cm

Valutazione ottimo
Lug 18, 2014 / 1 nota

da Michael Rosen, A caccia dell’Orso, Mondadori, 2013

Non si può passare sopra.
Non si può passare sotto.
Oh no!
Ci dobbiam passare in mezzo!

 

Giudizio Sintetico
Attenzione, quando chiuderete il libro ciò che sentirete dire non sarà “Lo rileggiamo?” ma “Lo rifacciamo?”, perché A caccia dell’Orso non è solo un libro, è un’esperienza. Tutta la famiglia con ingenua baldanza si lancia, a caccia dell’orso! Ma gli ostacoli sono numerosi, e sempre più difficili e spaventosi, ma soprattutto nessuno di loro si può ignorare: ci dobbiam passare dentro! Sarà la compagnia, sarà l’importante scopo della passeggiata… fatto sta che qui non ci si tira mai indietro! Ed è proprio quando si entra nelle cose, che il mondo diventa a colori. Davvero splendida l’alternanza del bianco e nero del primo impatto con la realtà, e del colore del tuffo nella realtà. Per il finale un’inaspettata corsa, molto divertente: bisogna stare attenti a quello che si cerca, si potrebbe trovarlo davvero!
Non potete attendere di comprarlo? Iniziate a godervi l’animazione in lingua originale. Premiato del Premio Andersen nel 2013 come Miglior libro mai premiato! Fantastico. Lo rifacciamo?

 

Trama
Papà, mamma e tre figli si incammino alla caccia dell’orso, incontrano una serie di difficoltà: l’erba alta, un ruscello, la melma, il bosco nero, la neve e infine… l’orso. La fuga è immediata, tutti chiusi in casa!

 

Genere illustrato

Illustrazioni Helen Oxenbury

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

pp. 36, prezzo 14,00€

tipologia cartonato, formato 29 x 26 cm

Valutazione ottimo

da Julie Fogliano, Se vuoi vedere una balena, Babalibri, 2014

Se vuoi vedere una balena devi scrutare attentamente il mare e aspettare… aspettare… aspettare…

Giudizio Sintetico Se vuoi vedere una balena devi essere al mare. Sembra banale? Non lo è. È semplice, non scontato. Ci sono tante cose che vorrai nella vita, figlio mio, e per raggiungerle ci saranno dei percorsi da fare. Come e dove andare non lo potrai decidere sempre tu. La strada, la via, il metodo per arrivare a qualcosa o a qualcuno, non sempre lo decidiamo noi, certo possiamo metterci del nostro; la strada, la via, il metodo per arrivare a qualcosa o a qualcuno ci viene dettato proprio da ciò che desideriamo. Vuoi vedere la balena? Siediti in riva al mare e aspetta. Un meraviglioso inno alla ragionevolezza e alla perseveranza. 

 

Trama Un simpatico bambino vuole vedere la balena. Consigli e indicazioni per arrivare alla sua meta. Primo: andare dove sono le balene.

 

Genere illustrato

Illustrazioni Erin E. Stead

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

pp. 40, prezzo 12,50€

tipologia cartonato, formato 17,5 x 23 cm

Valutazione ottimo
Lug 17, 2014 / 1 nota

da Julie Fogliano, Se vuoi vedere una balena, Babalibri, 2014

Se vuoi vedere una balena devi scrutare attentamente il mare e aspettare… aspettare… aspettare…

Giudizio Sintetico
Se vuoi vedere una balena devi essere al mare. Sembra banale? Non lo è. È semplice, non scontato. Ci sono tante cose che vorrai nella vita, figlio mio, e per raggiungerle ci saranno dei percorsi da fare. Come e dove andare non lo potrai decidere sempre tu. La strada, la via, il metodo per arrivare a qualcosa o a qualcuno, non sempre lo decidiamo noi, certo possiamo metterci del nostro; la strada, la via, il metodo per arrivare a qualcosa o a qualcuno ci viene dettato proprio da ciò che desideriamo. Vuoi vedere la balena? Siediti in riva al mare e aspetta. Un meraviglioso inno alla ragionevolezza e alla perseveranza.

 

Trama
Un simpatico bambino vuole vedere la balena. Consigli e indicazioni per arrivare alla sua meta. Primo: andare dove sono le balene.

 

Genere illustrato

Illustrazioni Erin E. Stead

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

pp. 40, prezzo 12,50€

tipologia cartonato, formato 17,5 x 23 cm

Valutazione ottimo

da Ashild Kanstad Johnsen, Kubbe fa un museo, ElectaKids, 2013

Poi mette in fila i tappeti, i tavoli e le sedie nell’ingresso del soggiorno. Dispone le sue cose ordinatamente e con gusto sui tappeti, sui tavoli e sulle sedie.

 

Giudizio Sintetico Per tutti i collezionisti seriali, gli accumulatori, gli amanti dell’ordine, dei musei e della natura: un must have! Belle le illustrazioni, bella la storia e bellissima la voglia di conoscere del giovane Kubbe, la sua curiosità, la sua dedizione e la sua fatica, ma mai da solo! Sotto la guida della sua nonna, perché a tutti noi Kubbe serve un maestro. 

 

Trama Kubbe è un tronchetto di legno che vive nel bosco, vicino a una grande città. Kubbe ogni settimana va a fare una passeggiata e raccoglie molte cose, interessanti e disparate. Quando la sua collezione diventa troppo vasta, Kubbe decide di chiedere aiuto alla nonna, che gli da un metodo infallibile, il metodo di conservazione dei musei e di studio degli scienziati. Kubbe inizia quindi una catalogazione specifica del suo patrimonio e apre la sua casa al pubblico come fosse un museo. Ma questa è un’attività molto impegnativa e Kubbe è solo un bambino! Decide quindi di chiudere il suo museo, ma prima di farlo ne fa un catalogo, a futura memoria. Dopo essersi liberato della sua collezione Kubbe può finalmente dormire sonni tranquilli e sognare una nuova collezione

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 3-6

Età di lettura indipendente 6-99

pp. 36, prezzo 12,90€

tipologia cartonato, formato 20,5 x 28,5 cm

Valutazione ottimo
Lug 16, 2014

da Ashild Kanstad Johnsen, Kubbe fa un museo, ElectaKids, 2013

Poi mette in fila i tappeti, i tavoli e le sedie nell’ingresso del soggiorno. Dispone le sue cose ordinatamente e con gusto sui tappeti, sui tavoli e sulle sedie.

 

Giudizio Sintetico
Per tutti i collezionisti seriali, gli accumulatori, gli amanti dell’ordine, dei musei e della natura: un must have! Belle le illustrazioni, bella la storia e bellissima la voglia di conoscere del giovane Kubbe, la sua curiosità, la sua dedizione e la sua fatica, ma mai da solo! Sotto la guida della sua nonna, perché a tutti noi Kubbe serve un maestro.

 

Trama
Kubbe è un tronchetto di legno che vive nel bosco, vicino a una grande città. Kubbe ogni settimana va a fare una passeggiata e raccoglie molte cose, interessanti e disparate. Quando la sua collezione diventa troppo vasta, Kubbe decide di chiedere aiuto alla nonna, che gli da un metodo infallibile, il metodo di conservazione dei musei e di studio degli scienziati. Kubbe inizia quindi una catalogazione specifica del suo patrimonio e apre la sua casa al pubblico come fosse un museo. Ma questa è un’attività molto impegnativa e Kubbe è solo un bambino! Decide quindi di chiudere il suo museo, ma prima di farlo ne fa un catalogo, a futura memoria. Dopo essersi liberato della sua collezione Kubbe può finalmente dormire sonni tranquilli e sognare una nuova collezione

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 3-6

Età di lettura indipendente 6-99

pp. 36, prezzo 12,90€

tipologia cartonato, formato 20,5 x 28,5 cm

Valutazione ottimo

da Yuichi Kasano, Blub blub blub, Babalibri, 2009

Flush! Aah, aah! È la signora Tartaruga! Brava, signora Tartaruga!

 

Giudizio Sintetico Un piccolo gioiello: un bel ritmo, un ottimo equilibrio e delle grandi risate! L’impostazione stravolta dal fatto che le pagine si sfogliano in verticale, cosa necessaria date le altezze raggiunte da quest’opera! L’unica accortezza da avere prima di aprirlo è assicurarsi di avere un bel po’ di tempo davanti a sé, vi verrà richiesto di leggerlo e leggerlo e rileggerlo più e più volte.

 

Trama Un piccolo bambino si sta rinfrescando in acqua sul suo salvagente quando vede delle bolle sbucare sulla superficie del mare. È papà! Le bolle però non finiscono, e spunta una tartaruga, quindi un tricheco, una balena e una piova. Ma quando un gabbiano la torre crolla, la rifacciamo?

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

pp. 32, prezzo 11,50€

tipologia cartonato, formato 21 x 20 cm

Valutazione ottimo
Lug 15, 2014 / 1 nota

da Yuichi Kasano, Blub blub blub, Babalibri, 2009

Flush!
Aah, aah!
È la signora Tartaruga!
Brava, signora Tartaruga!

 

Giudizio Sintetico
Un piccolo gioiello: un bel ritmo, un ottimo equilibrio e delle grandi risate! L’impostazione stravolta dal fatto che le pagine si sfogliano in verticale, cosa necessaria date le altezze raggiunte da quest’opera! L’unica accortezza da avere prima di aprirlo è assicurarsi di avere un bel po’ di tempo davanti a sé, vi verrà richiesto di leggerlo e leggerlo e rileggerlo più e più volte.

 

Trama
Un piccolo bambino si sta rinfrescando in acqua sul suo salvagente quando vede delle bolle sbucare sulla superficie del mare. È papà! Le bolle però non finiscono, e spunta una tartaruga, quindi un tricheco, una balena e una piova. Ma quando un gabbiano la torre crolla, la rifacciamo?

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

pp. 32, prezzo 11,50€

tipologia cartonato, formato 21 x 20 cm

Valutazione ottimo

da Giovanna Zoboli, Il grande libro dei pisolini, Topipittori, 2013

Ninna nanna dei cuscini sette zanzare a schiacciar pisolini. Otto bassotti in letti gemelli due dromedari nei letti a castelli.

 

Giudizio Sintetico Che dolce compagnia per il momento della nanna! Che divertente rassegna da leggere insieme! Le illustrazioni sono bellissime e non smetteresti mai di guardare e scoprire; le rime mai scontate e non smetteresti mai di leggere e rileggere. Davvero bello! L’ideale per chi conosce e apprezza tutte le qualità del sonno e del riposo e per chi invece deve ancora scoprirle. Mamma che voglia di qualcuno che ti rimbocchi le coperte!

 

Genere illustrato

Illustrazioni Simona Mulazzani

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

pp. 32, prezzo 20,00€

tipologia cartonato, formato 28 x 22,5 cm

Valutazione ottimo
Lug 14, 2014 / 1 nota

da Giovanna Zoboli, Il grande libro dei pisolini, Topipittori, 2013

Ninna nanna dei cuscini
sette zanzare a schiacciar pisolini.
Otto bassotti in letti gemelli
due dromedari nei letti a castelli.

 

Giudizio Sintetico
Che dolce compagnia per il momento della nanna! Che divertente rassegna da leggere insieme! Le illustrazioni sono bellissime e non smetteresti mai di guardare e scoprire; le rime mai scontate e non smetteresti mai di leggere e rileggere. Davvero bello! L’ideale per chi conosce e apprezza tutte le qualità del sonno e del riposo e per chi invece deve ancora scoprirle. Mamma che voglia di qualcuno che ti rimbocchi le coperte!

 

Genere illustrato

Illustrazioni Simona Mulazzani

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

pp. 32, prezzo 20,00€

tipologia cartonato, formato 28 x 22,5 cm

Valutazione ottimo

da Alastair Reid, Continuo a cambiare / I Keep Changing, Edizioni Corraini, 2008
Le formiche mi fanno sembrare un gigante… Ants make me look like a giant…

 

Giudizio Sintetico Ennesima meravigliosa maratona di questo duo storico! Ma io come sono? Ma io chi sono? Per rispondere a  domande tanto difficili questo intelligente bambino non si sofferma sui suoi semplici pensieri ma guarda a tutto il mondo fuori (dalle formiche agli areoplani) per mettersi a confronto. Interessante anche il testo in doppia lingua, per gli estimatori così come per chi vuole imparare le prime parole in una nuova lingua.



Genere illustrato

Illustrazioni Bob Gill

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

tipologia cartonato, formato 21 x 21 cm

pp. 36, prezzo 15,00€

Valutazione buono
Lug 10, 2014 / 2 note

da Alastair Reid, Continuo a cambiare / I Keep Changing, Edizioni Corraini, 2008


Le formiche mi fanno sembrare un gigante…
Ants make me look like a giant…

 

Giudizio Sintetico
Ennesima meravigliosa maratona di questo duo storico! Ma io come sono? Ma io chi sono? Per rispondere a  domande tanto difficili questo intelligente bambino non si sofferma sui suoi semplici pensieri ma guarda a tutto il mondo fuori (dalle formiche agli areoplani) per mettersi a confronto. Interessante anche il testo in doppia lingua, per gli estimatori così come per chi vuole imparare le prime parole in una nuova lingua.

Genere illustrato

Illustrazioni Bob Gill

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

tipologia cartonato, formato 21 x 21 cm

pp. 36, prezzo 15,00€

Valutazione buono

da Chris Judge, Il mostro che si sentiva solo, Isbn Edizioni, 2012

Ma non aveva ancora trovato un altro mostro come lui, e cominciava ad avere nostalgia del suo giardino.

 

Giudizio Sintetico Sicuri sicuri di sapere come è fatto un mostro? Cosa pensa? Dove stai il suo cuore? Neanche i mostri sono così mostruosi da poter stare da soli e per trovare degli amici e una compagnia sono pronti a tutto. La cosa bella davvero è che, come nella vita, tutto quello che ti stai tanto impegnando per ottenere già c’è. Bellissima storia, bellissime illustrazioni, bellissima grafica, non per nulla ha vinto il primo premio della Irish Children’s Book Award nel 2011. Attenzione, questo è il primo libro di una serie e può causare dipendenza!
E per appassionati e smanettoni da non perdere la versione digital!

 

Trama Un mostro vive nella sua bella montagna, ma si sente molto solo e vorrebbe trovare altri mostri come lui. Inizia così un lungo viaggio intorno al mondo. Arriva infine in una città (New York) dove tutti poco alla volta si affezionano a lui e dove diventa molto famoso. Questo però non basta e il mostro decide di tornare al suo giardino. Ripercorre la lunga stra e quando arriva trova proprio lì tutti gli altri mostri, ad aspettarlo.

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 3-6

Età di lettura indipendente 6-99

tipologia brossura, formato 20 x 28 cm

pp. 32, prezzo 12,50€
Lug 8, 2014

da Chris Judge, Il mostro che si sentiva solo, Isbn Edizioni, 2012

Ma non aveva ancora trovato un altro mostro come lui, e cominciava ad avere nostalgia del suo giardino.

 

Giudizio Sintetico
Sicuri sicuri di sapere come è fatto un mostro? Cosa pensa? Dove stai il suo cuore? Neanche i mostri sono così mostruosi da poter stare da soli e per trovare degli amici e una compagnia sono pronti a tutto. La cosa bella davvero è che, come nella vita, tutto quello che ti stai tanto impegnando per ottenere già c’è. Bellissima storia, bellissime illustrazioni, bellissima grafica, non per nulla ha vinto il primo premio della Irish Children’s Book Award nel 2011. Attenzione, questo è il primo libro di una serie e può causare dipendenza!

E per appassionati e smanettoni da non perdere la versione digital!

 

Trama
Un mostro vive nella sua bella montagna, ma si sente molto solo e vorrebbe trovare altri mostri come lui. Inizia così un lungo viaggio intorno al mondo. Arriva infine in una città (New York) dove tutti poco alla volta si affezionano a lui e dove diventa molto famoso. Questo però non basta e il mostro decide di tornare al suo giardino. Ripercorre la lunga stra e quando arriva trova proprio lì tutti gli altri mostri, ad aspettarlo.

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 3-6

Età di lettura indipendente 6-99

tipologia brossura, formato 20 x 28 cm

pp. 32, prezzo 12,50€

da Isabel Minhós Martins, Segui la freccia!, Terre di mezzo editore, 2014

Tornò a casa agitatissimo: allora nello spazio tra le frecce c’era qualcosa da scoprire! E per di più qualcosa di inaspettato, che nessuno nella sua strana città sembrava vedere o sentire.

 

Giudizio Sintetico Uh uh uh, come ci descrive bene questo libro. Una società senza spazio e senza tempo, è una società senza libertà. Non c’è un tempo e luogo per stare soli, per pensare, siamo sempre iperstimolati, sempre indirizzati, sempre portati a seguire questa o quella freccia. Mai un momento di “otium”. Ma quando questo accade, si scoprono dimensioni altre, dimensioni nascoste, dimensioni degli altri. Un fine ambizioso quello di questo libro, un fine pienamente raggiunto, e (anche se sembra difficile) vi assicuro che i bambini lo capiranno meglio di voi, perché nella loro mente ancora un po’ di sano ozio c’è.

 

Trama Un ragazzino vive in una città piena di frecce, tanto che esiste un apposito comitato per posizionare le frecce, di modo che a ognuno venga detto dove deve andare. Un giorno però, contro tutto quello che gli è stato insegnato (inculcato) il bambino decide di fermarsi e guardare in un buco (senza che questo fosse indicato da una freccia!). Scopre un mondo inaspettato e vicinissimo a lui. La sua gioia per questa scoperta è tanta che decide di togliere alcune frecce e di riposizionarne altre, così che le persone scoprano quello che lui ha scoperto. Ma non tutti apprezzano, ci sono persone smarrite, spaventate, arrabbiate. Qualcuno chiama il comitato per le frecce e tutto torna al proprio posto, apparentemente. Il bambino non smette di frequentare questa nuova dimensione ed è lì che trova i suoi amici più cari.



Genere illustrato

Illustrazioni Andrés Sandoval

Età di lettura ad alta voce 3-6

Età di lettura indipendente 6-99

tipologia cartonato, formato 22 x 28 cm

pp. 32, prezzo 15,00€

Valutazione ottimo
Lug 7, 2014 / 1 nota

da Isabel Minhós Martins, Segui la freccia!, Terre di mezzo editore, 2014

Tornò a casa agitatissimo: allora nello spazio tra le frecce c’era qualcosa da scoprire! E per di più qualcosa di inaspettato, che nessuno nella sua strana città sembrava vedere o sentire.

 

Giudizio Sintetico
Uh uh uh, come ci descrive bene questo libro. Una società senza spazio e senza tempo, è una società senza libertà. Non c’è un tempo e luogo per stare soli, per pensare, siamo sempre iperstimolati, sempre indirizzati, sempre portati a seguire questa o quella freccia. Mai un momento di “otium”. Ma quando questo accade, si scoprono dimensioni altre, dimensioni nascoste, dimensioni degli altri. Un fine ambizioso quello di questo libro, un fine pienamente raggiunto, e (anche se sembra difficile) vi assicuro che i bambini lo capiranno meglio di voi, perché nella loro mente ancora un po’ di sano ozio c’è.

 

Trama
Un ragazzino vive in una città piena di frecce, tanto che esiste un apposito comitato per posizionare le frecce, di modo che a ognuno venga detto dove deve andare. Un giorno però, contro tutto quello che gli è stato insegnato (inculcato) il bambino decide di fermarsi e guardare in un buco (senza che questo fosse indicato da una freccia!). Scopre un mondo inaspettato e vicinissimo a lui. La sua gioia per questa scoperta è tanta che decide di togliere alcune frecce e di riposizionarne altre, così che le persone scoprano quello che lui ha scoperto. Ma non tutti apprezzano, ci sono persone smarrite, spaventate, arrabbiate. Qualcuno chiama il comitato per le frecce e tutto torna al proprio posto, apparentemente. Il bambino non smette di frequentare questa nuova dimensione ed è lì che trova i suoi amici più cari.

Genere illustrato

Illustrazioni Andrés Sandoval

Età di lettura ad alta voce 3-6

Età di lettura indipendente 6-99

tipologia cartonato, formato 22 x 28 cm

pp. 32, prezzo 15,00€

Valutazione ottimo

da Leo Lionni, La casa ipù grande del mondo, Babalibri, 2010

E così un giorno, andò a vedere il mondo.

 

Giudizio Sintetico Si viaggia bene leggeri! Questa è la prima cosa che impariamo da questa fantastica piccola lumaca globetrotter, ma non è sicuramente l’unica. Quando la massima preoccupazione di una persona è di avere, di avere, di avere… avere una casa grande, avere una casa più grande, avere una casa bella, avere una casa ancora più bella… rischia di rimanere schiacciata da tutto ciò che possiede e di perdersi così la possibilità di vedere quanto è bello il mondo fuori dal suo guscio! Soffermatevi sulla penultima pagina: che sproporzione e che meraviglia!

 

Trama Una piccola lumaca esprime a suo padre il desiderio di avere una grande casa. Lui le racconta la storia di una lumaca che si era costruita una grande casa, così grande e così bella e riccamente decorata che nessuno la riconosceva. Quando fu il momento di spostarsi la lumaca non riuscì più a portare con sé il suo peso e così morì in solitudine e la sua casa poco alla volta si sgretolò. La giovane lumaca decide così di avere una casa piccola, così piccola da poter girare tutto il mondo, apprezzandolo grandemente!

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

tipologia cartonato, formato 22 x 27 cm

pp. 40, prezzo 12,00€

Valutazione ottimo
Lug 6, 2014 / 2 note

da Leo Lionni, La casa ipù grande del mondo, Babalibri, 2010

E così un giorno, andò a vedere il mondo.

 

Giudizio Sintetico
Si viaggia bene leggeri! Questa è la prima cosa che impariamo da questa fantastica piccola lumaca globetrotter, ma non è sicuramente l’unica. Quando la massima preoccupazione di una persona è di avere, di avere, di avere… avere una casa grande, avere una casa più grande, avere una casa bella, avere una casa ancora più bella… rischia di rimanere schiacciata da tutto ciò che possiede e di perdersi così la possibilità di vedere quanto è bello il mondo fuori dal suo guscio! Soffermatevi sulla penultima pagina: che sproporzione e che meraviglia!

 

Trama
Una piccola lumaca esprime a suo padre il desiderio di avere una grande casa. Lui le racconta la storia di una lumaca che si era costruita una grande casa, così grande e così bella e riccamente decorata che nessuno la riconosceva. Quando fu il momento di spostarsi la lumaca non riuscì più a portare con sé il suo peso e così morì in solitudine e la sua casa poco alla volta si sgretolò. La giovane lumaca decide così di avere una casa piccola, così piccola da poter girare tutto il mondo, apprezzandolo grandemente!

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

tipologia cartonato, formato 22 x 27 cm

pp. 40, prezzo 12,00€

Valutazione ottimo

da Øyvind Torseter, Il buco, Orecchio acerbo editore, 2013

…sì, salve… ho trovato un buco…

 

Giudizio Sintetico E chi l’ha detto che i buchi sono vuoti? Esistono buchi pieni di significato, intorno a questa grande scoperta sono stati costruiti molti libri per bambini e questo ne è un illustre esempio! Una storia surreale, dove un buco, il buco, è il grande protagonista. Serio e scherzoso, riesce ad infilarsi ovunque e a prendere in giro il povero signore che l’ha trovato, così come i grandi scienziati cui lui si è rivolto per studiarlo e che pensano di essere riusciti a rinchiuderlo in uno dei loro cassettini da studiosi. Attenti o sapienti, ci sono più cose in cielo e in terra che nella vostra filosofia, è proprio il caso di dirlo, questa volta vi è andata buca! Un libro con poche, pochissime parole, che riesce a dirci moltissimo.

 

Trama Un composto signore trasloca nel nuovo appartamento, è molto preso dagli scatoloni e dalle cose da sistemare, tanto da non accorgersi di una strana presenza. Durante un momento di pausa scopre l’intruso ed è subito una lotta per catturarlo ed eliminarlo. Lo porta in un importante laboratorio, dove due scienziati lo analizzano e fanno test su di lui. Sembra che l’abbiano incasellato, e il signore torna a casa tranquillo. Ma niente da fare, il buco è ancora lì, per chi lo vuole vedere.

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 3-6

Età di lettura indipendente 6-99

tipologia cartonato, formato 23 x 27,5 cm

pp. 64, prezzo 21,00€

Valutazione ottimo
Lug 4, 2014 / 1 nota

da Øyvind Torseter, Il buco, Orecchio acerbo editore, 2013

…sì, salve… ho trovato un buco…

 

Giudizio Sintetico
E chi l’ha detto che i buchi sono vuoti? Esistono buchi pieni di significato, intorno a questa grande scoperta sono stati costruiti molti libri per bambini e questo ne è un illustre esempio! Una storia surreale, dove un buco, il buco, è il grande protagonista. Serio e scherzoso, riesce ad infilarsi ovunque e a prendere in giro il povero signore che l’ha trovato, così come i grandi scienziati cui lui si è rivolto per studiarlo e che pensano di essere riusciti a rinchiuderlo in uno dei loro cassettini da studiosi. Attenti o sapienti, ci sono più cose in cielo e in terra che nella vostra filosofia, è proprio il caso di dirlo, questa volta vi è andata buca! Un libro con poche, pochissime parole, che riesce a dirci moltissimo.

 

Trama
Un composto signore trasloca nel nuovo appartamento, è molto preso dagli scatoloni e dalle cose da sistemare, tanto da non accorgersi di una strana presenza. Durante un momento di pausa scopre l’intruso ed è subito una lotta per catturarlo ed eliminarlo. Lo porta in un importante laboratorio, dove due scienziati lo analizzano e fanno test su di lui. Sembra che l’abbiano incasellato, e il signore torna a casa tranquillo. Ma niente da fare, il buco è ancora lì, per chi lo vuole vedere.

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 3-6

Età di lettura indipendente 6-99

tipologia cartonato, formato 23 x 27,5 cm

pp. 64, prezzo 21,00€

Valutazione ottimo

da Jon Klassen, Voglio il mio cappello!, Zoolibri, 2011

Hai visto il mio cappello?

 

Giudizio Sintetico Vendicativo e pungente come solo un bambino sa essere. Un libro con poche parole, il protagonista è un grosso orso un po’ sulle sue… del resto se vi avessero rubato il cappello voi come sareste? Pazienti nell’indagine, educati con i vostri interlocutori, tenaci nella ricerca. Il finale è davvero inaspettato! Ma anche l’ultima bugia si svela immediatamente. In questo libro i bugiardi si vedono subito, troppo agitati, troppo incalzanti. Attenti bambini, dire le bugie non porta molto lontano!

 

Trama L’orso non trova più il suo cappello, così va educatamente a chiedere a una serie di animali. Finché la renna non gli dice qualcosa che fa suonare un campanello nella sua testa. L’orso corre allora velocissimo indietro, dal coniglio… un gioco di sguardi tra i due e il coniglio non c’è più, mentre il cappello è tornato al suo posto. Qualcuno ha visto il coniglio?

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

tipologia cartonato, formato 21 x 29 cm

pp. 40, prezzo 15,00€

Valutazione buono
Giu 30, 2014 / 1 nota

da Jon Klassen, Voglio il mio cappello!, Zoolibri, 2011

Hai visto il mio cappello?

 

Giudizio Sintetico
Vendicativo e pungente come solo un bambino sa essere. Un libro con poche parole, il protagonista è un grosso orso un po’ sulle sue… del resto se vi avessero rubato il cappello voi come sareste? Pazienti nell’indagine, educati con i vostri interlocutori, tenaci nella ricerca. Il finale è davvero inaspettato! Ma anche l’ultima bugia si svela immediatamente. In questo libro i bugiardi si vedono subito, troppo agitati, troppo incalzanti. Attenti bambini, dire le bugie non porta molto lontano!

 

Trama
L’orso non trova più il suo cappello, così va educatamente a chiedere a una serie di animali. Finché la renna non gli dice qualcosa che fa suonare un campanello nella sua testa. L’orso corre allora velocissimo indietro, dal coniglio… un gioco di sguardi tra i due e il coniglio non c’è più, mentre il cappello è tornato al suo posto. Qualcuno ha visto il coniglio?

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 0-3

Età di lettura indipendente 6-99

tipologia cartonato, formato 21 x 29 cm

pp. 40, prezzo 15,00€

Valutazione buono

da Alan Snow, Il Mondo Segreto dei Dinosauri, Mondadori, 2012

Come si chiama un triceratopo che salta? Tricerat… hop!

 

Giudizio Sintetico Un bellissimo albo illustrato in grado di dare l’inquadramento generale sul mondo dei dinosauri così come di entrare nel dettaglio di ogni singola specie. Ottimo l’equilibrio fra trattazione del soggetto, curiosità, battute e pillole di ogni genere! 

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 3-6

Età di lettura indipendente 6-99

tipologia cartonato, formato 27,3 X 27,3 cm

pp. 32, prezzo 11,00€

Valutazione buono
Giu 28, 2014 / 1 nota

da Alan Snow, Il Mondo Segreto dei Dinosauri, Mondadori, 2012

Come si chiama un triceratopo che salta? Tricerat… hop!

 

Giudizio Sintetico
Un bellissimo albo illustrato in grado di dare l’inquadramento generale sul mondo dei dinosauri così come di entrare nel dettaglio di ogni singola specie. Ottimo l’equilibrio fra trattazione del soggetto, curiosità, battute e pillole di ogni genere!

 

Genere illustrato

Illustrazioni dell’autore

Età di lettura ad alta voce 3-6

Età di lettura indipendente 6-99

tipologia cartonato, formato 27,3 X 27,3 cm

pp. 32, prezzo 11,00€

Valutazione buono